Al Vinexpo di Bordeaux si beve emiliano romagnolo

15 giugno 2017
Al Vinexpo di Bordeaux si beve emiliano romagnolo

Vinexpo Bordeaux, giunta alla diciannovesima edizione, si propone anche questo anno come un appuntamento imprescindibile per gli operatori professionali del settore vinicolo.

L’edizione 2015 ha registrato un’affluenza di 48.500 visitatori provenienti da più di 150 paesi. Si è assistito ad una crescita sensibile di visitatori prevenienti dalla Cina (+14%), dal Giappone (+5%), dagli Stati Uniti (+15%), dall’Africa (+18%) e dall’Oceania (+28%). I compratori si recano a Bordeaux per degustare e ordinare prodotti vitivinicoli provenienti da tutti i continenti.

Lungo le corsie del salone, 2.350 espositori di 42 nazioni propongono un campione della ricchezza e della varietà dei vini e dei distillati del mondo: Croazia, Cile, Austria, Argentina, Germania, Inghilterra, Irlanda, Svizzera ma anche Georgia, Libano e Russia sono solo alcuni paesi che presentano le loro produzioni, affiancando la presenza padroni di casa francesi.

L’Italia non può certo mancare a questa fiera che si conferma essere una vetrina globale di grande prestigio per il settore enologico, consolidandosi edizione dopo edizione, come uno dei più importanti appuntamenti dedicati al mondo del vino.

La fiera si sviluppa in più padiglioni e tensostrutture, ma sicuramente quello più ambito è il Padiglione 1, lungo circa un chilometro, all’interno del quale vi espongono le aziende più importanti.

Enoteca Regionale Emilia Romagna avrà uno spazio espositivo proprio all’interno di questo Padiglione, negli stand BC76 – BC84.

Insieme ad Enoteca saranno presenti le aziende: Cantina Valtidone (Borgonovo di Valtidone, Piacenza), Donelli Vini (Gattatico, Reggio Emilia), Medici Ermete (Gaida, Reggio Emilia) Cantina di Carpi e Sorbara (Carpi, Modena), Azienda Agricola Pezzuoli (Maranello, Modena), Chiarli (Modena), Casa Vinicola Poletti (Imola, Bologna), Caviro (Faenza, Ravenna), Gruppo Cevico (Lugo, Ravenna).

Al banco d’assaggio istituzionale sarà invece possibile degustare i vini di: Santa Giustina (Pianello di Valtidone, Piacenza), Cantine Ceci (Torrile, Parma), Francesco Bellei-Tenuta Forcirola (Bomporto, Modena), Cavicchioli (San Prospero, Modena), Merlotta (Imola, Bologna), Treré (Faenza, Ravenna), Fattoria Zerbina (Marzeno di Faenza, Ravenna), Società Agricola Montaia (Cesena, Forlì-Cesena), Condé (Fiumana di Predappio, Forlì-Cesena), San Patrignano (Coriano, Rimini).

Tag cloud