Cantine Lombardini

Cantine Lombardini

Proprietario: Marco Lombardini
Enologo: Marco Lombardini
Via Cavour 15 , 42017 Novellara-ITALY (RE)
Telefono: +39 0522.654224 - Fax: +39 0522.654545
N. bottiglie prodotte: 800000
Metodo di produzione: convezionale
Tipo prodotto: vino
Email: info@lombardinivini.it
Lingue parlate: Inglese

Servizi offerti dalla struttura

  • Vendita diretta Vendita diretta
  • Saletta degustazione Saletta degustazione
  • Visita all'azienda Visita all'azienda
  • Ristorazione
  • Visita ai vigneti
  • Ospitalità

Al centro della zona di eccellenza per la produzione del Lambrusco, nascevano nel 1925 le Cantine Lombardini, ubicate ancora oggi nella sede originaria, nel centro storico della bella gonzaghesca Novellara, terra d’arte e di tradizioni.
La cantina documenta un capitolo di storia della Famiglia Lombardini, dall'inizio del secolo scorso ad oggi. Guerre, regimi, ricostruzioni... una grande bufera ha cambiato i confini dell'Europa e del mondo, segnando la fine di un'epoca.

Fra gli italiani di allora spiccava l'amato Angelo, nonno fondatore , che alla scomparsa lasciò ai figli, Corrado, Brenno ed Eolo, diverse attività, fra cui la nascente cantina dei vini. Prima sotto la loro guida, ed in seguito dei nipoti Marco, Riccardo e Angelo, l'azienda ha curato la diffusione dei propri prodotti, rendendoli famosi su tutto il territorio italiano e varcando i confini nazionali.

Sfogliando nella memoria si ritrovano immagini, sensazioni e profumi in tempo di pigiatura, allegria nella raccolta del mosto nelle botti , nonchè la lunga attesa per la maturazione della fermentazione in bottiglia. E' come sfogliare il vecchio albo di un lavoro nato spontaneo come il sorriso di un bimbo. Così, fin da piccolo, Marco Lombardini, oggi rimasto titolare dell'azienda insieme al cugino Angelo, ha saputo coltivare la propria passione per il Lambrusco, tiene alto il nome dell'azienda ed è riuscito a trasmettere lo stesso spirito alle proprie figlie, Chiara, Virginia e Cecilia, che lo accompagnano nella conduzione della cantina.Fiere, esposizioni, mercati, interviste, articoli su stampa ci hanno segnato negli anni quei successi che ogni giorno Marco, le tre figlie e validi collaboratori si impegnano a mantenere.

La Famiglia Lombardini è quindi orgogliosa di essere presente sul panorama enologico italiano da ben quattro generazioni, nel corso delle quali è riuscita a costruire un vasto patrimonio di esperienze, tramandando di padre in figlio l’amore e la dedizione per il mondo del vino.

Fatti o meglio eventi, ma anche piccole avventure quotidiane seguono il tempo... ma il protagonista in casa nostra è da sempre il buon “Lambrusco”.

Continua
Descrizione
Smagliante color porpora dai riverberi fucsia...
Continua
Descrizione
Veste color corallo punteggiata di luce. Ventaglio olfattivo incentrato su frutti rossi tutto succo...
ricetta

Ricetta consigliata

Lasagne di carne al forno Difficoltà: Media Preparazione : 45 minuti Categoria : Primo piatto Cottura : 120 min Dosi : 6 persone Ingredienti : PER IL RAGU' DI CARNE 1 Kg di carni miste (salsiccia, polpa di vitello, polpa di manzo e prosciutto in parti uguali) 200 gr di salsa di pomodoro 1 cipolla bionda 1 carota 1 costa di sedano 1 bicchiere di latte 1 noce di burro 3 chiodi di garofano olio extra vergine d'oliva sale e pepe PER LA SFOGLIA 300 gr di farina 3 uova sale PER LA BESCIAMELLA 50 gr di burro 2 cucchiai di farina 50 cc di latte 1 sottiletta noce moscata sale Tritate la polpa di manzo, quella di vitello e il prosciutto, sgranate la salsiccia liberandola dal budello e mescolate gli ingredienti in una ciotola facendoli amalgamare. Su un tagliere preparate un battuto con le verdure aromatiche; in una casseruola riscaldate un po' di olio e burro, e fate soffriggere il battuto, aggiungendo anche i chiodi di garofano, fino a farlo imbiondire. A questo punto versate le carni,mescolate e cuocete finchè il sangue rilasciato in cottura si sarà ritirato, quindi bagnatelo con il latte e fatelo asciugare. Regolate di sale e pepe, e versate la salsa di pomodoro; aggiungete qualche mestolo d'acqua calda ricoprendo tutti gli ingredienti e cuocete a tegame coperto e fuoco dolce per almeno 2 ore, rimestando di tanto in tanto e allungando, se necessario, con piccoli quantitativi di acqua. Per la besciamella mettete il burro in un pentolino e lasciatelo sciogliere a fuoco bassissimo. Spegnete il fuoco e aggiungete la farina setacciata : usate una frusta da cucina e mescolate finchè il tutto si sia amalgamato senza grumi. Aggiungete il latte e riaccendete il fornello a fuoco basso. Insaporite con un pizzico di sale e grattugiate di noce moscata. Portate a ebollizione continuando sempre a mescolare affinchè non si formino grumi, fino a raggiungere la consistenza desiderata. Per la sfoglia lavorate farina e uova, e stendetela non troppo sottile, tagliatela a rettangoli di 11 x 9 centimetri circa usando anche le parti esterne meno precise. Cuocete la sfoglia in abbondante acqua salata finchè i vari pezzi vengano a galla, in un tegame largo e basso. Cuocete pochi pezzi alla volta e, non appena scolati, gettateli in un recipienete di acqua fredda perchè non si attacchino tra loro. In una teglia rettangolare infarinata stendete uno strato di sfoglia, facendo combaciare i rettangoli, uno strato di ragù, uno di besciamella e una buona manciata di parmigiano reggiano. Continuate fino ad arrivare quasi al bordo, lasciando uno spazio per l'eventuale gonfiore della crosticina che si formerà in superficie. Cuocete in forno a 220 gradi controllando la doratura. Ricetta di: Roberta Bellesia Lombardini Tratta dal suo libro "I menù dei giorni di festa"