Sabato 24 maggio si degustano i vini del Podere Riosto (BO) insieme ai salumi dell’Azienda Agricola Zavoli (RN)

20 maggio 2014
Sabato 24 maggio si degustano i vini del Podere Riosto (BO) insieme ai salumi dell’Azienda Agricola Zavoli (RN)

Penultimo appuntamento del ciclo “Vignaioli e gastronomia d’eccellenza” all’Enoteca di Dozza: sabato 24 maggio, dalle 15 alle 18.30, si potranno degustare i vini dei colli bolognesi del Podere Riosto (Pianoro, BO) insieme ai salumi di Mora Romagnola e altre razze autoctone della Romagna dell’Azienda Agricola Zavoli (Saludecio, RN).

L’assaggio dei vini sarà offerto dal Podere Riosto, mentre per la gastronomia è previsto un ticket di 9 euro a persona.

Durante il pomeriggio di degustazioni, sarà possibile conoscere i produttori del Podere Riosto e dell’Azienda Agricola Zavoli per scoprire qualche curiosità sui loro prodotti e la storia delle loro tenute. Podere Riosto privilegia la produzione di vini bianchi DOC tipici dei colli bolognesi, come Pignoletto, Chardonnay e Sauvignon blanc (noto per il suo giallo paglierino intenso e brillante, da cui deriva il nome dell’etichetta “Doraluce”). Tra i rossi, oltre ai classici Barbera, Cabernet e Merlot, merita una menzione particolare la “Vite del Fantini”, una sperimentazione nelle versioni ferma e frizzante sul clone di un vitigno autoctono dalle origini centenarie. 

L’Azienda Agricola Zavoli alleva da più di cinquant’anni bovini e suini autoctoni della Romagna, come la Mora Romagnola, che in passato rischiava di scomparire e oggi è tutelata dal Presidio Slow Food. Passione per la campagna, rispetto della natura e degli animali trovano spazio in quest’azienda delle prime colline dell’entroterra romagnolo, dove gli animali vengono allevati in stato semi brado con cereali e foraggi coltivati dalla stessa famiglia Zavoli. Durante la degustazione in Rocca si potranno scoprire i salumi dell’Azienda Zavoli, rigorosamente stagionati in modo naturale, come il prosciutto di spalla di Mora Romagnola, il lardo affinato nelle foglie di tabacco affumicate, il tarese e il salame gentile affinato nella cenere.

Nell'immagine: panorama aereo delle vigne del Podere Riosto.

Tag cloud